A spasso per Ischia

Prima, imprescindibile tappa la visita al Castello Aragonese, simbolo di Ischia

Prima, imprescindibile tappa la visita al Castello Aragonese, simbolo di Ischia

Tra le mura costruite dagli Aragonesi che lo resero inespugnabile nei secoli, il Castello racchiude la sintesi della storia di Ischia dal Medio Evo al 1809, quando fu abbandonato dalla popolazione e trasformato in carcere dai Borbone.
Museo Etnografico del Mare

Museo Etnografico del Mare

Nel cuore del borgo di Ischia Ponte, già Borgo di Mare nel Medio Evo, le sale del settecentesco Palazzo dell’Orologio raccontano in tutta la sua complessità e multiformità il profondo legame che nella storia ha legato la gente dell’isola al suo mare.
Sulla strada che conduce a Forio, è d’obbligo fare tappa ai Giardini La Mortella, tra i dieci più belli d’Italia e d'Europa

Sulla strada che conduce a Forio, è d’obbligo fare tappa ai Giardini La Mortella, tra i dieci più belli d’Italia e d'Europa

pluripremiato scrigno di perfetta armonia tra la flora mediterranea e le centinaia di specie di piante delle più varie provenienze, in particolare dagli areali tropicali.
A Lacco Ameno il Museo Archeologico di Pithecusae

A Lacco Ameno il Museo Archeologico di Pithecusae

Nelle sale della settecentesca Villa Arbusto, sulla collinetta dietro il centro di Lacco Ameno, il Museo Archeologico di Pithecusae ripercorre tutte le fasi della storia antica di Ischia, attraverso reperti rinvenuti dagli anni Cinquanta del secolo scorso in tutti i siti archeologici dell’isola.

Altro da visitare sull'isola d'Ischia

Numeri utili